SRS SI E' TRASFERITO

I SITI DI RAFFAELLA DI MARZIO SONO STATI TRASFERITI SUL NUOVO SITO

SPIRITUALITA' RELIGIONI E SETTARISMI

VISITALO E ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER!

domenica 4 ottobre 2009

Se lo dice la televisione ...



"Professoressa, ma se lo dice la televisione ...è certo che è vero!"



Spesso mi trovo a discutere anche animatamente con qualche mio alunno di argomenti di cui i media si occupano spesso.

Immancabilmente mi trovo di fronte a una persona che non ha alcuna un'opinione personale, ma che riporta, facendola totalmente e acriticamente sua, la versione dei media.

Quello che mi preoccupa è che, la maggior parte delle volte, l'alunno in questione si rifiuta di prendere in considerazione la possibilità che la televisione (o la radio o internet) possano diffondere informazioni fazione, lacunose o addirittura false.


In casa mia siamo tutti un pò sui generis: ascoltiamo reti televisive estere e leggiamo in rete anche notizie diffuse da fonti estere (l'ultimo arrivato in casa mia è una canale cinese che trasmette le notizie in inglese).

Siamo, quindi, tutti abituati a sentire "voci" diverse e a recepire sempre con un pò di "sospetto" le notizie dei nostri telegiornali e giornali o, almeno, cerchiamo di confrontarle con altre fonti.


Tuttavia, quando ho fatto vedere ai miei figli il video che ho trovato in rete anche loro si sono mostrati sorpresi (quasi increduli).

Potrebbe trattarsi (il condizionale è d'obbligo, ma fino ad ora non c'è stata alcuna smentita o chiarificazione) di una falsificazione avvenuta durante il
TG1 delle ore 20 del 9 settembre 2009 che lascia veramente interdetti e senza parole.

Link al VIDEO


Chi fosse interessato ad approfondire la vicenda trova ulteriori notizie sul sito
malainformazione.it

----------------------------------------------------------------------------------------

La foto inserita in questo post
, che rappresenta la televisione mentre fa il lavaggio del cervello ai telespettatori, è tratta dal Blog di Mimmo Guarino.

1 commento:

fiducia34 ha detto...

Come sai, a mio modo, scrivo e mi rendo conto da tempo le sciochezze dette e inviate tramite tv e giornali (che da tempo ho smesso di comprare). Mi ricordano questi tempi i miei vecchi in Sud America, e come in quei tempi si ceracava altrove la verità e l'informazione libera per poi parlarne a casa. Mi sento fortunata di parlare delle lingue per cercare e vedere canali come a casa vostra, stranieri, che mi diano un'ottica amplia e varia.
Ho sempre creduto che quando manca la critica e la libertà di espressione, in modo professionale, c'è un serio problema di controllo della popolazione, che si vuole "adormentare" con delle carenze,bugie e illusioni.

P.S. : Sono fortunati i tuoi allievi ! Anche io, avevo una maestra che ci permetteva di parlare di sogetti attuali. Ancora la ricordo !
Fabia