SRS SI E' TRASFERITO

I SITI DI RAFFAELLA DI MARZIO SONO STATI TRASFERITI SUL NUOVO SITO

SPIRITUALITA' RELIGIONI E SETTARISMI

VISITALO E ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER!

domenica 22 marzo 2009

Al peggio non c'è mai fine

Da quando sono entrata in Facebook mi sono messa di nuovo in contatto con persone che non sentivo da 10 anni e ho anche scoperto che miei amici erano anche amici tra loro.

Facebook è un universo molto intrigante ed è anche un mezzo fenomenale per acquisire informazioni che non sarebbero reperibili senza contatti.

Una notizia che mi ha colpita e che mi è giunta dall'amico di un amico di Facebook è che in rete si vendono "ostie consacrate".

Ecco la notizia:


VENDITA DI OSTIE "CONSACRATE" SU EBAY

--------------------------------------------------------------------------------------------

TALISMANO PERSONALE SU OSTIA CONSACRATA.

POTENTE DIFESA E PROTEZIONE OCCULTA CONTRO L'INVIDIA E LE NEGATIVITA' ASTRALI

CARICATO CON RITUALE DI ALTA MAGIA SALOMONICA SUI DATI DEL RICHIEDENTE

--------------------------------------------------------------------------------------------

Se fosse vero che si tratta di ostie consacrate sarebbero naturalmente ostie rubate, ma io credo che si tratti di un falso per spillare soldi agli sprovveduti.

Comunque sia è una grave offesa e, in ogni caso, un modo di "scherzare", per profanare ciò che vi è di più sacro per un credente, che per me è molto più grave di qualsiasi bestemmia.

2 commenti:

sudorepioggia ha detto...

Credo che Internet, nelle sue varie forme, porti in superficie e fomenti tutta una serie di correnti piuttosto disgustose che esistono in questo mondo. Quella che cita è una, che sia vero o no. L'obiettivo è dissacrare, sono d'accordo. Purtroppo, al di là delle diversità di pensieri, attaccare cià che è sacro per l'altro continua ad essere tristemente alla moda.
A presto,
SP

Fabia ha detto...

Per quanto mi riguarda, ho smesso di essere sorpresa di tutto quanto si trovi in questo mondo,anche quando mi posso trovare disgustata. Siamo da un po arrivati a l'apice di questa società malata e squilibrata.
Sempre interessanti Raffaella le tue osservazioni e grazie per regalarci un po di sana informazione !
Un abbraccio,
Fabia