SRS SI E' TRASFERITO

I SITI DI RAFFAELLA DI MARZIO SONO STATI TRASFERITI SUL NUOVO SITO

SPIRITUALITA' RELIGIONI E SETTARISMI

VISITALO E ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER!

venerdì 8 ottobre 2010

Vetrine di orrori

Internet è una vetrina e, come tale, mette in mostra di tutto: buona e cattiva informazione, prodotti utili e altri inutili, persone affidabili e altre inaffidabili, pericoli reali e inesistenti, vittime e false vittime ecc. 
In mezzo a tanta varietà di "buono e cattivo" spiccano, per la loro inconsistenza  culturale e pericolosità sociale, alcuni contenitori di notizie/informazioni/luoghi di discussione che si presentano come "vetrine di orrori". 
Questi prodotti della rete raccolgono solo notizie truculente e terrificanti di abusi, omicidi, truffe, si dilungano nel seguire passo passo le vicende legali di questo o di quell'altro per poter, ogni volta, ripetere e ribadire gli efferati delitti di questo e di quell'altro ...

Io non credo nell'esistenza di energie positive e negative, ma, confesso, che ogni volta che mi capita di trovare uno di questi contenitori di nefandezze umane e orribili orrori mi invade un senso di profonda pietà.

Pietà per tutti i maledetti criminali che compiono azioni così deprecabili e pietà anche per chi si sente in dovere di seguirli passo passo, giorno per giorno, minuto per minuto, costretto a fare ogni volta il "copia incolla" di tutto quello che è già successo per ricordare a tutti la vecchia e orribile storia da raccontare ancora una volta, ancora oggi,  domani e dopodomani e così via, fino all'infinito ...

Provo pietà sincera per queste persone così impegnate a dare conto di questi delittuosi eventi perchè veramente hanno un gran da fare.
Questo incessante e gravoso impegno, poveretti loro, li distrae da altre attività che certamente vorrebbero portare avanti: studi scientifici sul settore di competenza, conferenze e seminari di approfondimento, publicazioni scientifiche utili a comprendere il fenomeno di cui si occupano, insomma:  mi spiace per loro perchè sicuramente vorrebbero ma non trovano il tempo per impegnarsi in attività costruttive, positive, utili per se stessi e per gli altri.
Certo: la loro vita deve essere triste e monotona ...
 
A queste persone, per le quali sono sinceramente addolorata, vorrei poter regalare il bello e il buono della vita che ho il privilegio di sperimentare ogni giorno, nonostante i problemi e le difficoltà. Vorrei poter regalare loro la gioia di vivere con i propri limiti ma in tutta serenità e di accettare il male trasformandolo, per quanto possibile, in bene.

Ciò che vorrei dare si può sintetizzare nelle parole di un grande uomo, il Mahatma Gandhi, musicate in un video che ho trovato casualmente su Youtube.

Non posso fare nulla per tutte le persone immerse nel fango della "negatività", dell'odio, dell'invidia e dell'ignoranza, se non pregare per loro e regalare loro questo video, bello e pieno di luce, finalmente... un pò di luce ... anche per loro.

Prendi un Sorriso


Nessun commento: